HomeChi siamoDove siamoSicurezzaContatti
  ;
Ortodonzia
Logopedia
 
Chirurgia
Implantologia
Protesi
 
Conservativa
Endodonzia
 
Parodontologia
Igiene
 
Anestesia
Sterilizzazione
 

























Implantologia

La mancanza di uno o più denti causa numerosi problemi sia all’estetica del sorriso, sia alla buona funzionalità della masticazione:

  • i denti vicini a quelli mancanti tendono a spostarsi per riempire lo spazio lasciato vuoto e le arcate dentarie non si chiudono più in modo corretto;

  • la masticazione risulta più difficile sia per la mancanza del o di denti, sia per i disturbi che questa provoca sulla muscolatura, sulle ossa e sull’articolazione della mandibola;

  • i denti rimasti, cambiando posizione, possono diventare più difficili da pulire andando incontro più facilmente a carie e gengiviti.

Tra le soluzioni attualmente impiegate per sostituire i denti mancanti ci sono gli impianti dentari, che permettono di posizionare il dente artificiale imitando molto da vicino il modo in cui il dente naturale è fissato all’arcata. La struttura dell’impianto dentale è simile a quella del dente naturale e come il dente naturale trova sostegno e stabilità nell’osso in cui si inserisce.

Grazie alla sua forma e al materiale in cui è costruito (titanio), l’impianto si integra nel tessuto formando un tutt’uno con l’osso (osteointegrazione).Secondo le necessità è possibile inserire uno o più impianti, per sostituire un solo dente, più denti (protesi parziale) o tutti i denti dell’arcata (protesi completa).

Durante la prima seduta chirurgica viene inserita la vite nell’osso, il successo dell’inserimento dipende da quanto, nei successivi tre o sei mesi, il tessuto osseo riesce a crescere intorno all’impianto inglobandolo nella sua strutture. Dopo questa prima fase è possibile completare il trattamento e procedere con il posizionamento della protesi.


Come per qualunque intervento di chirurgia orale si potrebbe accusare dopo l’effetto dell’anestetico locale, un indolenzimento della gengiva e dell’osso. E’ bene consigliarsi con il dentista per la corretta assunzione di farmaci antidolorifici. Per ridurre il gonfiore è utile tenere la borsa del ghiaccio appoggiata alla guancia, vicino alla zona dell’intervento. Inoltre occorre evitare i cibi duri per i primi dieci giorni.


Il vantaggio dell’ impianto è quello di poter avere uno o più denti artificiali del tutto simili al dente naturale senza bisogno di utilizzare come sostegno i denti vicini a quello mancante.

Una corretta pulizia della bocca è essenziale per la buona riuscita di un trattamento impiantare.


La causa più frequente di fallimento è l’infiammazione dei tessuti intorno all’impianto (perimplantite), che può causare la perdita dell’impianto stesso.