HomeChi siamoDove siamoSicurezzaContatti
  ;
Ortodonzia
Logopedia
 
Chirurgia
Implantologia
Protesi
 
Conservativa
Endodonzia
 
Parodontologia
Igiene
 
Anestesia
Sterilizzazione
 
 




























Ortodonzia

L’ortodonzia è la branca dell’odontoiatria che mira all’ allineamento dei denti. Detto così è un po’ limitativo, infatti i denti sono sempre legati alle strutture ossee, quindi dipendono dal loro grado di sviluppo.

Inoltre contraggono anche uno stretto legame con le strutture muscolari (lingua, guance, labbra, mento), si ricorre all’ortodonzia, dunque, per trovare rimedio alle malocclusioni.

Le malocclusioni non provocano gravi danni alla salute ma possono determinare alcune conseguenze negative:

  • sulle relazioni sociali, rendendo meno piacevole l’estetica del viso;

  • sull’igiene orale, rendendola più difficile e aumentando il rischio di carie e gengiviti;

  • sulla masticazione, favorendo in alcuni casi, i disturbi dell’articolazione che unisce la mandibola al cranio.

Le cause delle malocclusioni non sono ancora chiare, ma si conoscono alcuni fattori di rischio:

  • l’ereditarietà

  • i traumi subiti dalle ossa mascellari

  • la perdita precoce di un dente

  • le abitudini viziate come succhiare o mordicchiare le dita, le unghie

  • la respirazione orale a causa di adenoidi e tonsille ingrossate

  • l’alimentazione povera di cibi duri.

Scopo dell’ortodonzia è quindi mettere nel giusto equilibrio le succitate strutture anatomiche. Da ciò si evince che per avere un buon risultato, occlusione ben bilanciata, è necessario un lavoro di equipe.

Infatti i nostri pazienti ortodontici affrontano un percorso articolato che parte generalmente dalla seduta di logopedia, per la riabilitazione delle strutture muscolari e se necessario anche del linguaggio per poi passare alla fase ortopedico-ortodontica curata dal medico.


I controlli periodici del dentista sono molto importanti soprattutto tra i 4 e gli 11 anni, perché le malocclusioni peggiorano. Per spostare i denti non ci sono limiti di età, mentre in caso di pazienti adulti con evidenti alterazioni dello scheletro facciale, è necessario anche l’intervento chirurgico.


Sempre in caso di pazienti adulti per limitare il disagio estetico, esistono anche apparecchi fissi in materiale bianco che si mimetizzano col dente.